Tuongee tuandelee!!

Oggi sono venuti a prendersi il tornio dell’ospedale. La cosa sembrava abbastanza semplice: dovevano prendersi il tornio, avevano portato apposta il pickup per caricarlo…

Già… Spostarlo di quel metro e mezzo invece, dal workshop al piano del pickup non era altrettanto semplice… Quasi una tonnellata di ferro monolitico… come si fa? I transpallet non vanno, uno scarico, l’altro rotto… e cmq non sollevano più di 20 cm… e poi il gradino ed il battente della porta?

Comincia una tarantella in kiswahili cui non posso prendere parte, arrivano watcher e Cipriani, io
BA27FE41AD404E66_4195_0chiamo Shimali per recuperare una screw spanner (chiave a pappagallo) per smontare almeno i basamenti pesanti; arriva anche Edward il driver a dare una mano e io mi allontano per prendere il tabacco; quando torno i basamenti sono ancora lì, incrostati da anni, ed il tornio è ancora vicino al margine della porta, centimetri guadagnati: 50…

Cominciano a comparire tavole di legno di varia misura, piedi di porco e spranghe; poi una passerella fatta con 3 assi robusti e una PORTA!!… Resisterà? Certo che si! mi rispondono… O_o
Un cric schiaffato sotto solleva il macigno da un lato di 20cm o poco più, e subito sotto inzaccati pezzi di legno per salvare quel minimo lavoro svolto; poi assi e ancora assi, Edward rimuove un tubo di ferro dal telaio del pickup, farà da ruota! Poi altri tubi idraulici, e altri assi…

Io non credo ai miei occhi, ma il tornio è già a metà strada, metà sulla passerella e metà a terra. E’ arrivato il momento di spingere: Tuandelee! One, Two, Three, Tuandelee! Il tornio, che aveva personalità sua oramai, come una vacca pesante e pigra, scivola sui tubi stritolandoli; una volta passati venivano recuperati e rimessi avanti per proseguire… Avevano ragione la passerella tiene tutto il peso della macchina, finché con le ultime spinte non viene finalmente caricata interamente sul pickup, le ruote sprofondate nel fango…

Incredibile! Ce l’hanno fatta… Da noi avremmo rinunciato dopo alcune sagge considerazioni sul peso e sulla resistenza del legno: impossibile senza un caterpiller! E invece, in 8 con punte di 10, quella bestia era lì sul pickup…BA27FE41AD404E66_4195_1

Io: “I don’t believe in what I have seen…”,

Edward: “men are stronger than machines”,

Shimali: “World was made by men”…

E’ così che funziona qui, 10 teste e 20 braccia, e le cose si fanno… anche in poco tempo, se vogliamo (2 ore). Un po’ come il ponte sul Mutonga. Con tanta esperienza, braccia ed una sola ruspa, sarà completo a giugno.

Si respirava aria di vittoria, e di condivisione dell’esperienza. Oggi pomeriggio mi accingerò a montare lo scaldino per la doccia nella camera delle ragazze, e per me sarà già una vittoria! 😉

Comments

LuKo Infieri – 27/04/2008 14:25:18
…ciò che leggo è semplicemente fantastico e così disumanamente lontano dagli sforzi che qui non riusciamo,per volontà nostra,a fare,in qualsiasi progetto,dal più piccolo al più importante…se racconti una cosa così,qui,alla gene che conosci…è uno spreco di emozioni,perchè le cose importanti sono ben altre…con gran tristezza.E’ il cuore che è diverso,è l’animo e l’anima,non è solo la condizione che te lo impone,è la fibra,l’amore per la vita,è conoscere davvero il sesno,il significato,la responsabilità e la bellezza della parola “VITA”,impegno,creatività…umanità,UBUNTU insomma.
Mi piace sempre leggerti e lo faccio sempre…
In gamba Nanni…ci vediamo presto (^,^)
Un abbraccio.
Luchino
giulia draghi – 05/05/2008 18:29:29
Che bello leggere queste cose…
Grazie Ale!
Un bacione immenso da Milano…
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tuongee tuandelee!!

  1. Pingback: Palma da Praia | Enjoy Freedom!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...