Tutaonana mwezi wa saba!

Il progetto è poi continuato alla grande! Con le tempistiche tutte variate, ovviamente, come da “programma”…, ma con buona parte degli obiettivi raggiunti!

Nei primi 10 giorni io e Mika (l’informatico) abbiamo realizzato la rete, come previsto. Qualche borchia rifatta un paio di volte, il cavo più lungo ancora non funzionante, ma tutto sommato il grosso è stato fatto. Mika si è impegnato tantissimo, andando personalmente nel sotto-tetto e scendendo completamente coperto di ragnatele… E’ stato aiutato e coordinato da Battista, il responsabile dei workshops; so bene che significa andare lissù a stendere dei cavi: il caldo è insopportabile, spesso ci si deve arrangiare con la luce dei cellulari per vedere, alle ragnatele e altro pulviscolo meglio non pensarci… Questa volta però io coordinavo da giù, etichettavo i cavi e ne crimpavo gli estremi. Questo è stato tuttavia abbastanza facile.

Altrettanto facile era anche terminare la stanza del server ma la cosa ha richiesto un po’ di più dei 10 giorni previsti: 3 funerali, uno alla settimana, hanno visto per altrettante volte tutto il personale impegnato nelle celebrazioni di 3 giorni; di conseguenza tutta la settimana saltava per iniziare un qualsivoglia lavoro… Nel frattempo gli operai sono stati impegnati per dei lavori sulle condutture, quindi non avevamo forza lavoro per fabbricare una porta che garantisse la sicurezza per il server nelle ore notturne. Era stata commissionata anche una scrivania, per permettere a me e a Mika di passare ore vicino al server in maniera più comoda, ma per gli stessi motivi non è ancora arrivata ed abbiamo dovuto toglierla temporaneamente ad un collega :). Tutto ciò è stato completato in un mese e mezzo (quasi due!!!) cosicché io e Mika abbiamo dovuto installare il server ed il primo client del sistema in 4 ore dell’ultimo mio sabato disponibile in loco, lasciandoci praticamente solo i 5 giorni della settimana successiva (l’ultima) per l’affiancamento.

IMG_20150321_115232

Stanza del server

Nel frattempo però c’è stato il tempo per lavorare con Ettore molto più del previsto, e fare una serie di incontri con il management dell’ospedale per discutere a lungo di tutti gli aspetti di natura contabile che governano l’ospedale. Il team che si è formato è stato propositivo e attento, ha riconosciuto in Ettore una guida valida e sicura, il che ha mantenuto l’attenzione alta e reso gli incontri proficui. Al termine del training/confronto avevamo un Piano dei Conti praticamente definitivo (mancavano solo i sezionali specifici dei principali clienti/fornitori) accettato da tutti i presenti; una visione complessiva dei processi dell’ospedale, in particolare della gestione del personale (che occupa un buon 60% delle uscite) suddiviso in governativo, seconded e volontario; una migliore comprensione dei ruoli e delle competenze. C’è da dire che l’ospedale di Tosamaganga segue già le procedure corrette per tanti processi interni, come il procurement dei farmaci, il calcolo degli stipendi (tra benefits, incentivi e trattenute), la collection e la gestione degli incassi con conti separati, ecc… Avere delle procedure e dei ruoli ben definiti, permette di portare alla luce tutti gli aspetti contabili ad essi collegati, e quindi ad una futura certificazione del bilancio.

Dopo questa prima fase di discussione e concertazione, è arrivato il mio turno: il training. Nella settimana rimasta abbiamo inserito nel sistema (OpenERP customizzato da ISF per la Tanzania) degli esempi di varia natura: pagamento stipendi, daily collection, alcune fatture di acquisto, alcune fatture di entrata, un esempio di riconciliazione bancaria. Il team che si è formato ha lavorato attivamente tra una lezione e l’altra, portando al vaglio del sottoscritto (e di Ettore già in remoto dall’Italia) eventuali dubbi e problematiche.

IMG_6256

The Accountants

Ora il team sta lavorando autonomamente nell’ottica di entrare in confidenza con il sistema ed essere pronti a luglio (mese della mia prossima missione) all’apertura ufficiale del bilancio a mezzo software. Nello stesso mese cominceremo a implementare la gestione integrata del magazzino e la registrazione dei pazienti, tempistiche permettendo!

Nel frattempo cercheremo di procurare dei computers in regime di donazione (se non sarà possibile dovremo comprarli) con i quali Mika potrà allestire una sala training e cominciare i corsi di informatica di base per le casse (Malipo) e la reception (Mapokezi) così quando sarò lì potremo far vedere loro direttamente come usare il sistema. Per molti di loro è un mondo nuovo ma sono tutti i attesa di esplorarlo, e questo è solo positivo. Spesso mi sono sentito osservato come l’InternetMan! Qualsiasi cosa questo voglia dire per l’oro è comunque un riconoscimento e significa aspettative che spero di non deludere… In verità per Internet non ci sono soluzioni semplici ed economiche a Tosamaganga: essendo una zona isolata è possibile solo usare modem USB personali, molto diffusi e di facile installazione su qualsiasi computer, ma la copertura mobile non è delle migliori (GPRS o EDGE). Vedremo, assieme al CUAMM, quali altre possibilità abbiamo oltre al Satellitare, al WiMAX (costosi entrambi) o magari accordi speciali con le compagnie telefoniche locali.

Tutaonana mwezi wa saba!
(Ci vediamo a luglio!)

 


Per contribuire o per approfondimenti su questo e altri progetti di ISF:

btn_donateCC_LG

5xmille_codicefiscaleISF-300x113

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CUAMM, ISF, OpenERP, Tanzania, Tosamaganga e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tutaonana mwezi wa saba!

  1. Pingback: Tosamaganga – un passo alla volta | Enjoy Freedom!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...